Pastorale Universitaria

Carissimi,

Nell’ultima settimana del prossimo mese di luglio a Cracovia, il Papa Francesco incontrerà i giovani di tutto il mondo per le due occasioni: la Giornata Mondiale della Gioventù (appuntamento che ricorre una volta ogni quattro anni) e il Giubileo dei Giovani per l’Anno della Misericordia.

E’ proprio quest’ultima Parola, “misericordia” che costituisce il tema di questo numero del Linking Word. Ci siamo mai chiesti cosa sia in concreto questa misericordia? A cosa serve se la carità è già perfetta? Rispondiamo molto brevemente a queste piccole domande con le parole di un’icona del pensiero cristiano, Walter Kasper che nel suo ultimo libro dal titolo Papa Francesco. La rivoluzione della tenerezza e dell’amore, ritroviamo questo paragrafo:

La misericordia è la fedeltà di Dio a se stesso e, allo stesso tempo, la fedeltà di Dio alla sua alleanza e la sua incrollabile pazienza con gli uomini. Nella sua misericordia, Dio non abbandona nessuno; dà ad ognuno una nuova opportunità e un nuovo inizio, se è disponibile a cambiar vita e prega per questo”.

La carità è l’atteggiamento fondamentale di Dio nei confronti di tutto ciò che egli ha fatto. Dio ci ama e questo è la base di tutto. Tuttavia, l’amore di Dio si scontra con la nostra resistenza. E’ qui che la misericordia interviene allora come flessibilità dell’amore di Dio che si ricorda sempre e comunque della base, dando nuova opportunità per tornare a lui.

Se Dio dovesse rivolgersi all’uomo e alla donna di tutti i tempi nella Carità, direbbe: “Io ti amo”.

Se Dio Dovesse rivolgersi all’uomo e alla donna di tutti i tempi nella misericordia, direbbe: “Anche cosi come sei ti amo e ti amerò sempre e comunque”.

Allora, chi non si affiderebbe a un Dio misericordioso? Coraggio!