Post Lauream

 

Implantologia e Protesi Dentaria
La Facoltà di Medicina dell'Università "Nostra Signora del Buon Consiglio" di Tirana e la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università di Roma Tor Vergata, attivano nell'anno accademico 2010-2011, presso l'Università NSBC a Tirana il Master universitario  congiunto  biennale di no livello (in Repubblica d'Albania: Master Professionale) in "IMPLANTOLOGIA E PROTESI DENTARIA".

Obiettivi Formativi
Il Master universitario in Implantologia e Protesi Dentaria è  rivolto a tutti coloro che vogliono formarsi qualitativamente nella gestione di un caso clinico, dalla diagnosi alla programmazione ed attuazione del piano di trattamento chirurgico  impiantare avanzato,  preparandosi ad affrontare e gestire casi clinici secondo le diverse tecniche implantoprotesiche, delle diverse difficoltà chirurgiche, utilizzando praticamente apparecchiature, metodologie e materiali innovativi. II master ha la durata di due anni accademici con l'acquisizione di 60 crediti formativi.

Finalità
Formazione mirata alla conoscenza delle problematiche nelle riabilitazioni in implantoprotesi Metodiche diagnostiche per la giusta programmazione terapeutica (implantologia computer-guidata) Gestione di pazienti con patologie sistemiche. Apprendimento teorico-pratico, su simulatori e modelli animali, delle più recenti acquisizioni nel campo dell'implantologia orale (''ali on four"). Apprendimento teorico-pratico, su simulatori e modelli animali, delle più recenti acquisizioni nel campo della chirurgia pre-protesica. Apprendimento teorico-pratico, su simulatori e modelli animali, delle più recenti acquisizioni nel campo della protesi su impianti (carico immediato). Apprendimento teorico-pratico, su simulatori e modelli animali, sull'utilizzo  dei materiali di nuova generazione.

Didattica
La durata complessiva del Master universitario è di due anni accademici non suscettibile di abbreviazioni. L'attività formativa prevede 60 crediti formativi universitari (CFU) suddivisi, in 8/9 moduli l'anno (ogni modulo svolto in due giorni), tra attività didattica frontale, individuale, seminari, esercitazioni teorico-pratiche e stage clinici nelle cliniche odontoiatriche universitarie. L'obiettivo formativo è di guidare lo studente, attraverso la conoscenza di quanto esiste in tema di attualità e modernità nel campo della chirurgia orale e implantoprotesica per prepararlo al corretto piano di trattamento terapeutico accompagnandolo "step by step" nelle principali procedure chirurgiche e implanto-protesiche.

Corpo Docente
II corpo docente è composto da docenti dell'Ateneo,  docenti di altri atenei e da esperti con ampia e altissima esperienza professionale nel campo della Chirurgia Orale, dell'implantoprotesi  e della Chirurgia Maxillo-Facciale. I partecipanti saranno inoltre supportati da tutor qualificati in grado di fornire un aiuto valido per qualsiasi eventuale problema durante l'intero percorso formativo e in grado di svolgere ove richiesta attività clinica.

Piano di studio
Nel primo anno saranno trattati argomenti miranti ad avere una buona conoscenza dei seguenti argomenti: anatomia topografica e chirurgica, biomeccanica impiantare, tipoiogie implantari, implantologia a carico immediato, biomateriali di ultima generazione, gestione del paziente, pianificazione del trattamento, gestione chirurgica dei casi semplici (tecniche anestesiologiche, lembi di accesso, preparazione sito impiantare, inserimento fixture, tecniche di sutura, rigenerazione ossea guidata, membrane e materiali da innesto), finalizzazione protesica dei casi semplici.
Nel secondo anno saranno trattati argomenti miranti ad avere una buona conoscenza dei seguenti argomenti: impronta digitale, chirurgia piezoelettrica, chirurgia software assistita, gestione chirurgica dei casi complessi (prelievo osso autologo, sinus lift, split crest, gestione dei tessuti molli perimplantari), finalizzazione protesica dei casi complessi, gestione delle complicanze, gestione a lungo termine del manufatto implanto-protesico.
II conseguimento dei crediti corrispondenti all'articolazione delle varie attività è subordinato al superamento delle prove di verifica del profitto e della prova finale di accertamento delle competenze complessivamente acquisite.
È prevista una prova scritta e/o orale di verifica del profitto al termine di ogni anno relativa agli argomenti trattati nei vari moduli ed una prova finale che consisterà nella discussione di una tesi da parte del candidato alla presenza di una commissione di diploma di master. Le votazioni cui danno luogo le verifiche di profitto sono espresse in trentesimi (con eventuale menzione di lode) a partire da una votazione minima di 18/30. La votazione della prova finale è espressa invece in centodieci decimi (con eventuale menzione di lode) partendo da un voto minimo di 66/110.
La prova finale dovrà essere effettuata entro le sessioni stabilite per l'anno accademico in cui si conclude il Master.