News eventi

La Fondazione Nostra Signora del Buon Consiglio in collaborazione con I-Labs ha organizzato il 18 luglio 2014, il corso sulla sicurezza sul lavoro dal titolo “Sicurezza sul lavoro: un costo o un beneficio? Il valore della persona al centro dell’organizzazione”. Questo è il secondo corso sulla sicurezza organizzato, su iniziativa del presiden te della Fondazione P.Daniele Bertoldi, per i dipendenti delle strutture della Fondazione. Il dott. Klajdi Nikolla (Protezione Civile – Tirana) ha spiegato come prevenire gli incendi, portando all’attenzione esperienze e casi reali. La prof.ssa Luisa Zappini (Protezione Civile - Italia) ha discusso una relazione dal titolo “La sorveglianza sanitaria e la salute del lavoratore”, ponendo l’accento sulla grande importanza del benessere dell’individuo per il successo dell’azienda. La soddisfazione del dipendente è la chiave per incrementare la produttività sul posto del lavoro, traducendosi in beneficio per il datore del lavoro. La “terapia del sorriso” è necessaria per costruire buoni rapporti tra colleghi e invoglia il dipendente a lavorare con entusiasmo. L’avv. Francesco Pantaleo (I-Labs – International Laboratory for Safety and Development of Work) si è soffermato sul concetto dell’organizzazione e il ruolo dell’individuo al suo interno. L’individuo si trova al centro di una stanza/ufficio; la stanza/ufficio al centro di un edificio; l’edificio al centro di un’azienda e cosi via. È chiara quindi la dipendenza dell’individuo dall’organizzazione ma anche la dipendenza dell’organizzazione dagli individui che la compongono. I costi che un’azienda sostiene per la sicurezza e il benessere dei dipendenti si traducono in un incremento della produttività. Quelli che oggi sembrano costi, all’indomani saranno benefici. Questo è il dilemma quando si parla di sicurezza e benessere dei dipendenti: “Quanto costa fare?!/ non fare?!”. Il dott. Luigi Triggiani (Direttore Unioncamere Puglia a Tirana) ha parlato sull’importanza dell’individuo al centro dell’organizzazione. L’avv. Francesco di Bono (Responsabile L.O. “Affari Legali” - Direzione Territoriale Del Lavoro Di Bari - Ministero Del Lavoro, Italia) ha descritto il ruolo dell’Agenzia Europea per la sicurezza e la salute sul lavoro” con sede a Bilbao, come un organizzazione che mira ad un’Europa più sicura, più salutare sul posto del lavoro. L’Agenzia promuove la cultura della prevenzione del rischio per migliorare le condizioni sul posto del lavoro. L’Albania ha aderito all’agenzia. Essendo un paese invia di sviluppo, l’Albania può imparare molto dall’esperienza degli altri paesi e stare al passo in materia di prevenzione rischi. È importante nei giorni d’oggi parlare di prevenzione, più che del sistema sanzionatorio riguardo la sicurezza sul lavoro. La cultura della sicurezza sul lavoro ci renderà coscienti che è importante lavorare senza rischiare la vita e la salute, perché “Il lavoro ci da vita, non toglie”.