News eventi

I suoi interessi di ricerca si sono orientati principalmente verso la storia dell'architettura dell'età contemporanea e, in particolare, verso l'architettura dell'Art Nouveau a Parigi e della Secessione a Vienna, l'architettura delle avanguardie storiche (futurismo e De Stijl), l'architettura dell'età napoleonica in Italia, e l'architettura italiana dopo la seconda guerra mondiale (nel 1976 ha curato la mostra La città di Michelucci).

Si tratta di Ezio Godoli, docente di Storia dell'architettura, famoso nel mondo.

All’Università Cattolica “Nostra Signora del Buon Consiglio”,  Prof. Godoli terrà due lezioni intitolate Le molte stagioni di Le Corbusier” e “Mies Van Der Rohedall’Europa all’America”.

 

Nato a Bologna, Ezio Godoli ha iniziato la sua attività professionale nel 1973. Attualmente ricopre l’insegnamento di Storia dell’architettura contemporanea presso la Facoltà di Architettura di Firenze.

 

Nella ricca carriera, il professore ha condotto diverse ricerche scientifiche. Estese in diversi campi, i risultati delle sue ricerche sono stati presentati a convegni internazionali.

 

Si è a lungo interessato del problema della conservazione e del restauro dell'architettura contemporanea. Dal 1986 al 1994 ha fatto parte del gruppo di esperti dell'Unesco incaricato dello studio del problema del restauro e della conservazione del patrimonio architettonico dell'Art Nouveau; dal 1989 al 1990 è stato membro del comitato di esperti del Consiglio di Europa incaricato di redigere la raccomandazione, indirizzata ai ministri di tutti gli stati membri, per la conservazione del patrimonio architettonico del XX secolo.

La sua ricerca come docente di architettura e espansa dal vecchio continente al Medio Oriente, Africa, Asia, Stati Uniti consultabile tramite questo link: https://www.unifi.it/p-doc2-2014-0-A-2b2c392d392d-0.html

È attualmente partner del progetto europeo Arching e componente del comitato scientifico dell'azione Cost European architecture beyond Europe. I campi di studio su cui si concentra e gli interessi di ricerca del professor Godoli sono: l'architettura dei cinema, l'opera degli architetti italiani nell'Africa settentrionale, nelle colonie italiane dell'Africa orientale e nei possedimenti dell'Egeo, in Albania e in Turchia; l'opera degli architetti italiani in Asia ed in America Latina.

 

Il 14 e 15 dicembre 2017, ore 14.30, presso l’Università Cattolica “Nostra Signora del Buon Consiglio”, gli studenti e tutti gli interessati avranno la possibilità di seguire le lezioni aperte del Prof. Ezio Godoli.

Prendete carta e penna